R.E TE. Imprese Italia ha incontrato oggi il Viceministro dell’Economia e delle Finanze Luigi Casero per illustrare un documento di proposte in materia fiscale in vista della presentazione della Legge di bilancio. Un “pacchetto” di misure finalizzato a ridurre celermente la pressione fiscale su famiglie e imprese, ad aumentare la domanda interna e ad evitare il trasferimento sulle imprese di gran parte degli oneri burocratici derivanti da adempimenti e controlli, incompatibili ormai con i processi di semplificazione in atto: è quanto si legge in un comunicato di R.E TE. Imprese Italia al termine dell’incontro.

Tra le misure prioritarie illustrate nel corso dell’incontro – prosegue la nota – la necessità di eliminare gli aumenti delle aliquote Iva per il 2018, il riporto delle perdite per le imprese che adottano il regime di cassa, la deducibilità dell’Imu sugli immobili strumentali delle imprese, l’incremento della franchigia Irap per le piccole imprese, la proroga delle agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica, le ristrutturazioni edilizie ed il “bonus mobili”, nonché la riduzione degli oneri burocratici sulle imprese.

Per R.E TE. Imprese Italia si è trattato di un incontro positivo nel quale il Viceministro ha dimostrato sensibilità alle richieste e dando garanzie, in particolare, sulla questione dell’Iva e sul meccanismo di riporto delle perdite.