Giorgio Guerrini, Presidente di R.ETE. Imprese Italia (Casartigiani, CNA, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti) esprime soddisfazione per la firma dell’accordo post moratoria dei debiti delle Pmi.

«La moratoria – sottolinea Guerrini – si è rivelata efficace strumento per dare ossigeno alle imprese nella fase più difficile della crisi. La proroga consentirà di mantenere viva la capacità di interlocuzione tra le imprese, il sistema bancario e il Governo che si è sviluppata in occasione dell’accordo siglato nel 2009».

«L’intesa firmata oggi – aggiunge il Presidente di R.ETE. Imprese Italia – prevede misure semplici e di agevole attuazione per accompagnare gli imprenditori nel percorso di uscita dalla crisi, riducendo sensibilmente il peso del debito».

Positivo il giudizio di R.ETE. Imprese Italia sul sostegno alle esigenze di patrimonializzazione delle aziende e sull’allungamento fino a 3 anni delle scadenze per il pagamento del debito residuo per le imprese che hanno usufruito della prima moratoria e che intendono richiedere una ulteriore dilazione del termini di restituzione del finanziamento.