Stato dell’arte, aspettative, preoccupazioni e proposte sugli Indici Sintetici di Affidabilità fiscale (ISA).

Su queste linee si è sviluppato il Convegno di oggi dal titolo, “Gli ISA alla prova dell’Affidabilità”, organizzato da R.E TE. Imprese Italia e che ha visto la partecipazione del dott. Paolo Valerio Barbantini, Vice Direttore dell’Agenzia delle Entrate e Capo Divisione Contribuenti, del dott. Enrico Polella, Capo ufficio gestione indicatori Sintetici di Affidabilità dell’Agenzia delle Entrate e del dott. Danilo Ballanti, Responsabile Elaborazione degli Indicatori Sintetici di Affidabilità della SOSE.

Durante l’incontro, i Responsabili fiscali delle Organizzazioni aderenti a R.E TE. Imprese Italia hanno messo in evidenza le prime criticità che emergono dall’applicazione degli ISA, soffermando la loro attenzione sull’utilizzo delle banche dati nella costruzione degli ISA, sull’importanza e sull’utilizzo dei report economici, sul regime premiale e sulla proroga dei versamenti.

L’Agenzia delle Entrate e la SOSE, dimostrando grande disponibilità, hanno dato risposta a molti dei 47 quesiti che sono pervenuti dalle Associazioni territoriali e dalle Federazioni, riservandosi di fornire per iscritto le soluzioni su tutte le problematiche rappresentate.

In tal modo le imprese avranno modo di comprendere meglio i meccanismi che portano all’assegnazione del valore dell’Indicatore Sintetico di Affidabilità, facilitando la compliance.

Si tratta di un primo incontro a cui gli intervenuti hanno deciso di farne seguire un altro nel mese di settembre prima della scadenza dei termini di versamento.

La registrazione dell’evento sarà disponibile nei prossimi giorni sui portali delle Organizzazioni.